Da Franco

Mi ha detto un mio amico che ha un amico che l’altro giorno si sentiva solo ed è andato alla mandolossa. Si perchè lì c’è sto bar dove si beve il pirlo e cosa è meglio di un pirlo alla mandolossa quando ci si sente soli? E così mi ha raccontato di questo posto che una volta era un chiosco che vendeva frutta, e che forse lo è ancora. però ci si fa pure l’aperitivo, e allora va recensito.

franco.jpg

Nonostante la mandolossa sia veramente molto trafficata sedendosi ai tavolini da Franco i rumori svaniscono. in un prato in depressione rispetto alla strada si può stare sereni in una sorta di oasi, diciamo un’isola di traffico, con l’erba rasata tipo campo da uimbledon e la fontanella nel centro. Non è male, c’è un’atmosfera estiva.

franco2.jpg

Si ordina il primo pirlo e si è felici, un posto così non si trova facilmente. Arriva però un drink che è più simile ad una spuma da 5 all’oratorio, un mix di aperol del discount, acqua e ghiaccio. “Decisamente slavato” è il giudizio delle mie papille, che già annunciano girotondi. Peccato, portano anche un piatto di pane del discount con degli affettati, e un tris di pistacchi del discount con delle noccioline del discount, il tutto sprigiona meno sapore di un’ostia sconsacrata.
Amen.
Potete tentare col pirlo al campari, le bottiglie sono in vista, è vero campari, non si scappa. E infatti vi arriva un bicchierone rosso fuoco, bella storia, non fosse che quando il campari supera una certa percentuale, non so, ipotizziamo i 2/3 per essere buoni, il pirlo diventa tossico! Sembra di bere marmellata alcolica, la densità aumenta e il cagotto è assicurato. Insomma, due pirli: uno lungo e uno ristretto, una situazione difficile per ilpirlo.com.

franco3.jpg

E così anche questo è andato, un vero peccato perché lo spazio è bellissimo e il personale simpatico!! Speriamo che la recensione faccia il suo dovere!!
il voto è 2 perchè nonostante tutto mi piace, ah! il pirlo costa 3 euri(troppi)

Da Franco è all’inizio della mandolossa arrivando da via milano, sulla destra e tiene aperto anche la sera!

[geolocation]

Bar Hollywood

Dopo una giornata di sole e musica il team del pirlo.com, spinto da un “cartello” pubblicitario assai innovativo, ha fatto una breve tappa al bar Hollywood nelle vicinanze del parco Ducos.

cartello.jpg

Il cartello, aimè, non pubblicizzava il vero!!! A malincuore devo bocciare sia pirlo che buffet!
Il pirlo all’aperol non era forte….anzi direi che non aveva proprio sapore! Spero che a chi ha preso quello con il campari sia andata meglio!

pirlo.jpg
pirlozoom.jpg

Il buffet non esisteva. Al tavolo ci sono semplicemente arrivate delle arachidi, qualche bruschetta con salse dal colore allarmante, delle olive e delle nuvole di drago!
Vorrei concentrare in particolar modo la vostra attenzione sulle olive: non so se dalle fotografie si possa notare questo particolare, ma la loro forma non invitava all’assaggio: sembravano fondi della dispensa abbandonati a se stessi da mesi e mesi .Sinceramente non so dirvi se erano gustose o meno…non ho avuto il coraggio d’assaggiarle!

oliva.jpg
buffet.jpg
buffet2.jpg

Costo totale: 3,5 €….decisamente troppo per il pirlo offerto!
Inutile pubblicizzare fantastici aperitivi se poi non corrispondono al vero: voto 1 bicchierino!

P.s. se avete un cane e non volete che estranei gli diano da mangiare questo non è proprio il posto per voi! La titolare, nonostante le vostre continue richieste di smetterla, continuerà a portare patatine e altre cibarie al vostro cucciolo ignorandovi completamente…il cane, in fin dei conti, ha ricevuto un trattamento migliore rispetto a quello riservato a noi!!!

indirizzo:
“leggi il cartello”

Punto sicilia

edit: attualmente è chiuso! si sta spostando altrove!

Uscire dal grigiore nebbio-padano della realtà bresciana? Da oggi si può, con una raffica di esotici pirli in questo folcloristico locale che ilPirlo.com ha testato per voi: il Punto Sicilia in via Crocefissa di Rosa (abbiamo già recensito tre locali in questa via, una ragione ci dev’essere: probabilmente, Santa Crocefissa di Rosa fu annegata nel pirlo dagli infedeli, a Corinto, nel 200 dopo cristo).

L’aperitivo, al Punto Sicilia, si fa dalle dieci e trenta del mattino alle dieci e trenta di sera [fonte: puntosicilia.it]: il bar si autodefinisce un negozio polifunzionale (eh?), vende cibo (dall’arancina al cannolo) e produce pirli. Il simpatico gestore ha insistito per farci fotografare tutto, e addirittura ci ha chiesto di mandargli le foto. Le sue pretese sono state, puntualmente, disattese. Siamo pigri.

img_2552_resize.JPG

Il pirlo viene erogato in modalità degustazione: prima consumazione obbligatoria a ben 6 euro, dalla seconda in poi due e scinquanta. Forti del nostro reddito da dirigenti del ilPirlo.com, ci concediamo un giro di pirlo con assaggini.
I nostri dubbi sulle capacità siciliane di mischiare correttamente vino bianco e campari sono state spazzate via al primo assaggio: il pirlo era forte e buono, e ci ha lasciati completamente soddisfatti, ovverosia in modalità tartaruga ribaltata sul guscio.
La quantità di pirlo non era eccessiva, ma comunque sufficiente.

img_2554_resize.JPG

Naturlalmente, il Punto forte del Punto sicilia non è il pirlo (chi mai ha sentito parlare di pirlo, a Trapani), ma la pappa. La degustazione sembra fatta apposta per violentare le papille gustative, con un assortimento martellante di sapori forti, godibilissimi.
Al bando le solite patatine: preparatevi alla prova bikini con un bombardamento di grassi, a partire dalle mozzarelline fritte, al salame piccante, alle olive nere giganti e speziate.

img_2556_resize.JPG
img_2557_resize.JPG
img_2559_resize.JPG

E come non menzionare le bruschette unte e piccanti, i pomodori secchi sott’olio (che personalmente aborro come la peste), e il primosale siciliano al peperoncino? Alla fine del buffet avrete la bocca in fiamme, il fegato spappolato, la testa che gira e vi verrà voglia di un altro pirlo: la seconda consumazione a 2,50 è un’offerta che non potete rifiutare.

img_2560_resize.JPG

Noi non abbiamo fatto complimenti: abbiamo spazzolato tutto, fino all’ultima briciola di crostino, proprio come insegna la guida de ilPirlo.com “vivi a brescia, sbronzo, con sei euro al giorno”. Abbiamo guardato invano verso la cucina, per lunghi interminabili minuti, ma null’altro è arrivato a saziare il nostro stomaco, dilatato dal piccante.

img_2562_resize.JPG

Insomma, il Punto Sicilia è un’ottima scorciatoia per avere il meglio dell’isola, senza essere costretti a scendere sotto il po’, senza avere vulcani, parcheggiatori abusivi e mostri marini tra le palle. E senza rinunciare a un buon pirlo DOC.
Certo, dovete essere disposti a spendere sei euro (pari a circa quattro pirli dalla Zia). E con sei euro, a palermo, ci campi una giornata intera senza smettere di mangiare per un minuto.

pirlo: buono, quantità scarsa, tre cubetti di ghiaccio
cibo: “noi in sicilia, del vitello mangiamo tutto. tranne la carne” Rocky, Il re della Vucciria.
Cibo grasso, piccante e abbondante. Non abbastanza per una cena, ma ne vale la pena.
servizio: traso a balino
prezzo: 6€ porco zio.
the bottom line: se avete dei soldi in tasca che vi avanzano, fate i terroni arricchiti (come me) e concedetevi un pirlo al Punto sicilia. Sconsigliato ai deboli di stomaco, ai deboli di cuore, agli intolleranti al sale, ai sensibili al piccante, ai fan di Calderoli.

Punto sicilia
Via Crocifissa di Rosa, 90
25128 Brescia (Brescia)
030 381 012‎
puntosicilia.it

[geolocation]

Jolly Bar (via monte ortigara….e tre!!!)

La collezione privata del ilpirlo.com si arricchisce di una nuova perla, la terza per la precisione: ecco a voi, rullo di tamburi, il bar Jolly!! Se vi state chiedendo se i bar sono in qualche modo collegati l’uno con l’altro, la risposta è no, non è una trilogia ma soprattuto questo non sembra essere il capitolo finale.

j3_insegna.jpg

Arrivati al terzo esemplare la specie “Jolly” può già essere facilmente riconosciuta da alcune caratteristiche distintive,quali:

  • il nome,
  • la flora nel quale vive: spesso quartieri e distese di buon asfalto bresciano,
  • la fauna: sempre vigile nelle operazioni di controllo lavori di rifacimento manto stradale, edilizia in genere, sia privata che pubblica.
  • il basso prezzo,
  • “la fetta d’arancia, te la tieni, la frutta serve per la macedonia non per il pirlo”,
  • la brescianità garantita da qualche buona cadenza linguistica, dialetto non slang,
  • un paio di tavoli all’aperto, sulla via.
  • j3_inter.jpg

    Così anche questo candidato presenta tutte le caratteristiche sopra esposte. è sicuramente un bar Jolly.
    Detto questo ordiniamo il pirlo, come potete immaginare arrivano i due calicini, piccoli ma incazzati e qualche patatina. A quanto pare i jollys non vanno d’accordo con le olive. Sorseggiamo il nostro aperitivo e ne rimaniamo piacevolmente colpiti, la seconda volta più della prima, si sente la mancazana di qualche cosa in più da sgranocchiare ma ahimè è così e non ci si lamenta.

    j3_insieme.jpg

    I discorsi volano tra le chiacchere da quartiere e lo sconcerto per un calciatore che ora, da quel che mi è parso da capire, gioca a bowling, continuavano a ridere riguardo a quanti birilli butta giù; io di calcio non ne capisco molto, ma la cosa sembrava importante, deve essere stata per questi tifosi un pò come quando Jordan è andato a giocare a golf e baseball.

    j3_pirli.jpg

    La resa dei Conti
    Arrivati a fine bicchiere, ci tocca la cassa!
    Fortunatamente nemmeno in questo aspetto questo Jolly si isola dalla sua famiglia d’appartenenza, per cui 1 pirlo 1 euro. Facile, semplice, buono. Il posto è consigliato a chi è in zona e vuole gustarsi un pirlo tradizionale pre cena.

    Bar Jolly
    via Monte Ortigara 54,
    Brescia
    tel. 030300157

    [geolocation]