C House – Coffee Hop

La Freccia Rossa: il superfluo tempio del consumismo, in una città in cui ci sono più centri commerciali che centri sociali. Speravo di non doverci mai andare.
E invece, non di solo pirlo vive l’uomo. Costretto da un forzato bisogno di sneakers, trascino tra i negozi un malaugurato drappello di recensori, alla volta della meta definitiva: il C House – Coffee Hop Bar.

Alekone

Così apriva tempo fa la recensione di Alekone, che mi trovo solo oggi a concludere * in quanto ultimo classificato della gara:
“sasso, carta, forbice … questo bar te lo recensisci tu! “

img_4361
img_4361

Arriviamo al Coffee Hop Bar (potrebbe essere Coffee Shop con un S che si è staccata dall’insegna… mah) percorrendo i corridoi desolati di un centro commerciale in piena desertificazione, il nostro sguardo non ci mette molto ad essere attirato dal Coffee Hop, monolitico bar ad angolo nero al confine della zona “pappa”, laggiù fra mezzi galletti del Beefed, mucche senz’organi di Ronald e sushii Runners risplende il pirlo. O almeno dovrebbe.

img_4353
img_4355

Seduti al tavolo, (quelli della sezione glamour ovviamente, vade retro sezione paninaro anni 80′ del Burghy )** ordiniamo i nostri 3 pirli: 2 aperol ed un campari.

Dal bancone, nell’attesa, rubiamo qualche salatino, patatine, quadrelli di frittata e della pasta fredda. ah si noccioline. Sgranocchiamo qualcosa chiedendoci se le “pietanze” nei nostri piattini di plastica mettono in buona luce o meno un locale che tanto pare far l’occhiolino al Fashion. Ahimè la luce è poca, buio, quanto l’interno di un frigorifero che da una notte all’altra custodisce gli avanzi del giorno precedente.

img_4357

Passiamo al pirlo, anche questo è molto di moda, quanto un paio di scarpe di tendenza, tutte uguali per non sbagliare. Così “il migliore amico del Bresciano” (dopo lo spiedo) si perde in un gusto neutrale, nemmeno-tanto-cattivo, mezz’annacquato, non-lo-ricordo, bah. lo beviamo e ci mettiamo un sacco di tempo.

img_4356
img_4349
-desertificazione

La resa dei conti.
Ci sono posti Fascìon che sono un pò più Fascìon, ci sono osterie dove mangi come un drago, ci sono bar di quartiere dove bevi come un giocatore accanito di slot machine ma se uno è al frecciarossa ed ha estremo bisogno di un pirlo allora raggiunga di corsa il Coffe Hop bar. 3,5€.

*Solitamente quando mangiamo come cinghiali e beviamo pirli galattici, le recensioni sono online solo qualche ora dopo … ahimè brutta cosa l’euforia alcoolica!
** Questa la capisce chi c’è stato.