(Chiuso) Divina

Edit 15/02/2011: il locale è chiuso!


Da una costola del Bar Godiva di Bovezzo (e che costola!) nasce il Divina, che del bar precedente ha preso il meglio della clientela e il meglio degli stuzzichini. E si è spostato, tra Bovezzo e il Villaggio Prealpino.
Varchiamo la porta in compagnia di un nutrito drappello di indigeni e prendiamo posto sulle comode sedie di questo bar di paese, frequentato da giovani e giovanissimi e gestito da una schiera di ragazze, agli ordini della barista: La Claudia.

img_0079

I pirli ci arrivano, e sono delle mazzate nel nostro stomaco vuoto. Spettinati per cinque minuti, assorbiamo l’impatto con Gli Stuzzi. Le cibanze sono disponibili a richiesta, con un sovrapprezzo di un euro. Non abbiamo potuto farne a meno.

img_0679

Prima di tutto le patatine – ma che dico, patatine! Gli estrusi di mais al gusto pizza. Un classico della ricreazione. Un must dell’oratorio. Un toccasana per la fame chimica. Ma non ci si ferma certo qui!

img_0680

I fonzies!! E le nostre dita, unte di finto formaggio NON fritto e di frullato di tuberi, verranno leccate finchè l’ultima polvere di pseudo-patatina-non-fritta sarà stata inghiottita! [nota: alcuni ci hanno fatto correttamente notare che, sbarellati dai fumi dell’alcohol, abbiamo preso per fonzies© delle volgari imitazioni, le scarsissime Flash. non lo faremo più.]
Ma poteva essere finita qui?

img_0672

Un taglierone di spicchiettini di pizza roventi, di quelli che ti lasciano un ricordo indelebile sul palato e rendono la tua lingua insensibile per ore. Mega! Il nostro euro per gli stuzzi, a questo punto, era già ripagato.

img_0678

Ma è proprio qui che il Divina ci ha stupito: con una sapiente maxi-combo di:
– olive
– piadina al cotto e formaggio, calda
– mini-wurstel (mini-wurstel??) e ketchup
– brandelli di pollo fritti
i nostri stomaci si sono dichiarati più che soddisfatti.

Abbiamo avuto anche modo di testare (1), testare (2) e provare (3) la qualità del pirlo. Non fatelo se dovete guidare! Ma nemmeno se dovete camminare!
L’ambiente è tamarro, con la musica a palla diffusa da Deejay TV. Se siete fortunati, trasmetteranno sette volte il video nuovo di Marracash (a noi è successo).
Il servizio è spiccio ed essenziale: si bada al sodo, qui. Se ordinate da mangiare, nessuno vi garantisce che poi, in effetti, il cibo arrivi. Ma le cameriere sono gentili e simpatiche.

img_0681

The Bottom Line
Un ottimo rapporto qualità prezzo per questo bar di paese che soddisferà i clienti di bocca buona. Cioè, tutti i lettori de ilPirlo.com.

Prezzo: 2,20€ + 1,20€ di stuzzichini (forse)
Pirlo: Buono!
Cibo:Tanto e buono.
Ambiente: olè
Servizio: hahahhaha

Bar Divina
Via Dante Alighieri (eh! avete notato il sottile collegamento tra il nome del bar e l’indirizzo! mica cazzi!)
25073 Bovezzo
Aperto la domenica!

[geolocation]

(chiuso) Osteria Antica Lelia

Edit 5: Osteria Antica Lelia ha chiuso.

Edit 4: Addio Antica Lelia!
Altre storielle divertenti nei commenti!

Edit 3: ciao ciao Antica Lelia!
State ben attenti se pensate di affrontare la folla dell’Antica Leila prenotando un tavolo! Pur non essendoci scritto da nessuna parte ne tanto meno concordato a voce, può capitare che solo per “un tavolo all’antica Leila” vi sia chiesto un bel cinquanta euro (50€)!.. il resto della storia nei commenti!

Edit 2: di male in peggio!
il prezzo sale, siamo a 3,50€ in più con il periodo estivo ovviamente il posto è gremito, ma il buffet non si è adeguato all’aumento della clientela, insomma dovrete combattervela al tavolo!

Edit: speravo di utilizzare “l’Edit” per segnalare il fatto che un locale avesse recuperato ed invece :( … anche Antica Lelia alza il prezzo a 3€ dal primo di Aprile, per il resto giudizio immutato, sempre 5/5.

Trovare un posto da 5 bicchieri su 5 è sempre soddisfacente!
Entrando la prima domanda che uno si pone è aperol o campari ? Mentre uscendo la seconda domanda che uno si pone è “ma se Antica Lelia e pochi altri (allo stesso livello) stanno aperti, chi si trova a dover combattere per uno o due bicchierini su 5, quanto ci ricarica su ogni pirlo “scarico” che serve !?”.
Dubbi che rimangono, fortunatamente tra i commenti di pirlo.com si capisce che non tutti si fanno di questi problemi e buttando giù il loro brodo arancione se ne vanno pimpanti e felici a saltellare da qualche parte.

Ma qui si parla d’altro, si parla di pirlo, perciò torniamo ad Antica Lelia. L’osteria è nel pieno centro della città, appena dietro il palazzo di giustizia, in una traversa di corso Cavour. Ottimo se sei in giro per il centro e prima di andartene passi di li, peggio se ci devi arrivare di proposito in orario aperitivo.

titolo1.jpg

Il locale è piccolo e la parte destinata al pirlo ed al buffet lo è ancora di più, non si superano i 4 o 5 tavoli da 3 o 4 posti ciascuno, chi arriva tardi è costretto a gustare il pirlo nel cortile esterno al freddo di qualche fungo a gas.
Il protagonista della seratà c’è: buono il bilanciamento tra campari/aperol selz e prosecco, calici ampi, ottimamente miscelato, unica nota stonata sono i 2 cubetti di ghiaccio di troppo. Vi Troverete facilmente ad ordinare il secondo in pochissimo tempo ed il terzo è solo dietro l’angolo.

pirlo2.jpg
pirlo1.jpg

Un buon pirlo, che già porta il numero di bicchieri a 3 su 5, guadagna un altro punto per il buffet: veramente tanto tanto da mangiare, piatti in continuo rifornimento, si va dalle torte salte, alla pizza, al pollo, wurstel, gnocco fritto, patate, olive, etc etc.. ricordare tutto è impossibile!! da segnalare il fatto che ogni pietanza arriva direttamente dalle mani del cuoco in cucina, non sono insomma, i classici cibi in barattolo tirati fuori al momento!

cibo12.jpg
cibo21.jpg

La resa dei conti.

Siamo a 4 bicchieri su 5, arrivati al momento dei conti è impossibile non dare anche l’ultimo punto rimasto ad un pirlo ed un buffet già meritevoli. Il pirlo è a 2,5 3 € 3,5€ maxi-abbuffet incluso! 5/5 3/5 e si chiude il giudizio!

fine.jpg
La resa dei conti è stata aspra, parecchi caduti sul tavolo..

(mappa della zona)
Osteria Anica Lelia (sito)
Vicolo delle Sguizzette 13
BS

(chiuso) Arte in te

Edit 2:L’arte in te ha chiuso!

Edit 1:news sul fondo!

Arte in te è un’oasi di fresco Campari nel desolato centro storico bresciano.
Trovate questo barettino in via cattaneo, all’angolo con via Gabriele Rosa, nel reticolo di vie dietro il Duomo.

Arte in te arriva nei calici dei bresciani con una formula nuova, quanto meno rara: scordatevi il classico locale ghiacciato tanto quanto il vostro drink, il locale dalla classica parete nera con banda fuxia obliqua nel mezzo che pare urlare “non so cosa voglia dire ma fa fèscion”, Arte in te, non lo diresti mai, supporta l’arte e le buone bevute.

img_7253_resize.JPG

Durante il processo di degustazione pirloidale verrete coinvolti in questo metabar-metà-mostra-contemporanea che (mi è parso di capire, correggetemi se sbaglio) settimanalmente propone un tema, per il quale, artisti di ogni sorta si cimenteranno nella realizzazione di qualsiasi forma d’arte (tele, video, mimi, mangia fuoco ..) pensata per l’occasione. In palio tanta fama e tanto braulio. Noi , come potete vedere dalle immagini, siam capitati nella giornata del “thè” :

img_7248_resize.JPG

Il pirlo è una mazzata, tanto denso quanto arrabbiato, sicuramente da sorseggiare sempre che non siate in cerca della distruzione alcoolica, noi ci siamo fermati al secondo poi siam stati morsi dalla fame.
Voci del posto davano il buffet come “abbastanza ricco”, noi non lo possiamo confermare, siamo arrivati tardi ed abbiamo trovato 3 alici sott’olio, del pane, qualche Tortilla chip con salsa messicana. Da lontano abbiamo visto anche una torta al cioccolato ma l’alice sottolio in noi non lasciava spazio a sapori dolci e zuccherati.

img_7252_resize.JPG

La resa dei conti.
Il posto c’è, sicuramente un ambiente caldo, accogliente ed amichevole. Il fattore artistico/mostra temporanea arricchisce il tempo trascorso con il bicchiere in mano dando quel qualcosa di nuovo che a Brescia sicuramente serve. Come detto sopra il buffet non l’abbiamo visto, ma il tavolo sul quale doveva essere offerto non era altro che un piccolo tavolino quadrato e per questo argomento, come per Godzilla, le dimensioni contano!

godzille.jpg

Il pirlo sta a 3 euro, considerando l’efferatezza direi che è ragionevole! In totale, si piglia un dal 3 al 4 o 4– o 3,5++ , insomma giu di li.

Arte in te
ARTEINTE
VIA C.CATTANEO 22/A, BRESCIA
INFO 3333329774
ARTEINTE@GMAIL.COM
…arte in te ha anche un profilo myspace con tanto di calendario dei concerti! qui!
mappa della zona